Kirby: Non inviare aiuti all'Ucraina è il regalo di Natale di Putin

Foto di John Kirby MIA

Ieri sera gli Stati Uniti hanno inviato all’Ucraina altri 175 milioni di dollari in aiuti militari, precedentemente autorizzati dal presidente Joe Biden, ma la sua amministrazione ha fatto sapere che queste sono le ultime forniture e si aspetta che il Congresso approvi entro le vacanze di Natale il nuovo pacchetto di aiuti, che ieri sera non ha superato il primo voto del Senato.

Come ha affermato il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale John Kirby, "senza finanziamenti aggiuntivi queste armi saranno tra le ultime che potremo inviare".

"Ma ancora una volta... se tagliamo il sostegno e diamo al presidente russo Vladimir Putin esattamente quello che vuole. Sarebbe terribile, non solo per il popolo ucraino, ma per i nostri interessi di sicurezza nazionale e assolutamente per gli interessi di sicurezza nazionale dei nostri alleati e partner in Europa", ha affermato Kirby durante un briefing alla Casa Bianca.

Proposto da Biden, il nuovo pacchetto di aiuti per l'Ucraina da quasi 111 miliardi di dollari, respinto ieri sera dal Senato, è legato agli aiuti a Israele e Taiwan, ma anche al rafforzamento del controllo della frontiera meridionale per fermare un aumento record del arrivo degli immigrati....

Kirby ha detto in una precedente conferenza stampa che se l'aiuto non fosse stato approvato sarebbe stato un regalo di Natale per Putin.

"È un bellissimo regalo di Natale per lui perché otterrà esattamente quello che sta cercando... Pensava che invadendo l'Ucraina avrebbe diviso l'Occidente, frammentandoci. Ma tutto ciò che ha fatto è stato rafforzarci ancora di più", ha detto Kirby in una conferenza stampa.

La determinazione dell'Occidente c'è e viene dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden, ha detto.

"Questo si può dire della maggioranza dei membri del Congresso, di entrambi i partiti, di entrambe le Camere. Ma stiamo parlando di un numero minore di repubblicani che fondamentalmente tengono in ostaggio gli aiuti perché hanno adottato alcune politiche sui confini in cui vogliono volare", ha detto Kirby.

Ha detto che Biden è pronto a negoziare il confine ma con uno spirito di cooperazione e sostegno.

"Se non avessimo pensato che il confine non avesse importanza, non avremmo aggiunto più di XNUMX miliardi di dollari alla richiesta di confine del Dipartimento per la Sicurezza Interna", ha detto, aggiungendo che con questa disfunzione a Capitol Hill, "la gente di L’Ucraina sta soffrendo”.

Egli ha inoltre sottolineato che gli Stati Uniti sono consapevoli che vi è un numero significativo di vittime civili nel conflitto tra Israele e Hamas.

- Sono state uccise e ferite persone innocenti, israeliani e palestinesi. E per questo siamo dispiaciuti per ognuno di loro. Ma continueremo con i nostri colleghi israeliani ad aiutarli a essere molto più attenti nello svolgimento delle loro operazioni.

Gli Stati Uniti ritengono che "Israele ne sia consapevole e che stia adottando misure per allontanare le persone innocenti dall'obiettivo, dove Hamas, ed è fin troppo ovvio, le mette deliberatamente.

Nel pacchetto proposto da Biden sono previsti 61 miliardi di dollari di aiuti all'Ucraina, circa 14 miliardi di dollari di aiuti militari a Israele, 7 miliardi a Taiwan, il resto per gli aiuti umanitari a Gaza e in Cisgiordania e per il rafforzamento del controllo della i confini degli Stati Uniti.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno