Dr. Buhova: Non sono responsabile dell'oncologia, non accetto il revanscismo politico

foto: MIA

L'ex direttrice dell'Ispettorato statale della sanità e della sanità, la dottoressa Irina Sotirova Buhova, ha reagito nel modo più duro alla proposta di conclusioni sulla sua responsabilità politica nello scandalo oncologico, proposta ieri alla commissione d'inchiesta dalla deputata Rashela Mizrahi.

La DZSI non ha alcuna autorità legale nel campo della prescrizione della terapia, della programmazione della terapia e del controllo sul modo in cui la terapia viene applicata. Oltre a ciò parlano anche le competenze giuridiche degli ispettori della DZSI, da cui risulta chiaro che l'ispettorato non è l'autorità responsabile dell'esecuzione delle attività e dei controlli nel caso concreto. Inoltre, nell'ambito dell'ispettorato, mentre ero direttore, non c'è stata alcuna segnalazione e l'ispettorato non era a conoscenza di possibili irregolarità, per poter reagire e trasmettere la conoscenza alle istituzioni competenti, dice Buhova.

Pertanto, secondo lei, le conclusioni proposte sono insostenibili e riflettono il revanscismo politico.

Come operatore sanitario, sostengo il lavoro sia della commissione d'inchiesta che di qualsiasi autorità che voglia contribuire a chiarire tutte le circostanze di questo caso, ma non posso sostenere l'abuso di questo processo per la raccolta illegittima di punti politici e il discredito politico infondato , aggiunge lei.

 

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno