La CIA avverte: l’Ucraina potrebbe perdere la guerra entro la fine dell’anno se il Congresso non approverà gli aiuti

William Burns/Foto EPA-EFE/SHAWN THEW

Il direttore della Central Intelligence Agency americana (CIA), William Burns, ha avvertito i membri del Congresso americano che l'Ucraina potrebbe essere sconfitta entro la fine di quest'anno se gli aiuti a questo paese non saranno approvati immediatamente, scrive "Politico".

Intervenendo ad un evento al George W. Bush, Burns ha esortato i legislatori ad approvare una legislazione che impegnerebbe miliardi nello sforzo bellico dell’Ucraina.

Ma se il disegno di legge non passerà al Congresso, "il quadro sarà molto più terribile", ha continuato. "Esiste il rischio molto reale che gli ucraini perderanno il campo di battaglia entro la fine del 2024, o almeno metteranno Putin (il presidente russo Vladimir) in una posizione in cui potrà sostanzialmente dettare i termini di una soluzione politica".

Secondo "Politico" questo è probabilmente il più forte avvertimento finora lanciato da un alto funzionario dell'amministrazione statunitense riguardo alla guerra. La dichiarazione arriva mentre i funzionari di Kiev avvertono che un’imminente offensiva russa quest’estate – che vedrebbe massicce ondate di truppe invadere l’Ucraina – potrebbe sopraffare le truppe di Kiev che combattono per il loro territorio.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno