Il parlamento britannico ha messo in guardia contro la possibilità di interferenze straniere in vista delle elezioni di luglio

Archivio fotografico della Coppa del Mondo

Il Comitato per la sicurezza nazionale del parlamento britannico ha avvertito oggi il primo ministro Rishi Sunak del pericolo di interferenze straniere attraverso attacchi informatici o campagne di disinformazione in vista delle elezioni generali del 4 luglio e ha chiesto misure di salvaguardia.

Margaret Beckett, presidente di quella commissione, nella lettera pubblicata menziona i tentativi di interferire con Cina, Russia, Iran e Corea del Nord.

Lei ha ricordato le conclusioni dei servizi di sicurezza, secondo cui è "quasi certo" che la Russia abbia cercato di influenzare le elezioni parlamentari del 2019 e che la Cina stia cercando di influenzare le elezioni nel mondo.

- Crediamo che la Gran Bretagna debba essere preparata alla possibilità di interferenze straniere durante le elezioni parlamentari del 4 luglio - ha scritto Beckett e ha invitato il governo a riunire i partiti politici, i servizi di sicurezza e i responsabili dell'organizzazione delle elezioni per adottare misure di protezione .

Alcuni esperti ritengono che in vista delle elezioni generali britanniche e delle elezioni presidenziali americane di novembre il rischio sia particolarmente elevato a causa dello sviluppo dell’intelligenza artificiale e della disinformazione.

Beckett, ministro degli Esteri sotto il governo laburista di Tony Blair, ha affermato che le interferenze potrebbero assumere la forma di attacchi informatici, ricatti, disinformazione online, “deep fakes” e tentativi di approfondire le divisioni su questioni controverse.

Ha raccomandato una migliore formazione della comunità per identificare la disinformazione e garantire la sicurezza degli agenti.

Nel Regno Unito nelle ultime settimane si sono verificati diversi casi di spionaggio che hanno coinvolto Cina o Russia.

 

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno