Borel parteciperà alla riunione dell'OSCE a Skopje, ma non parlerà con Lavrov

Josep Borrell / Foto EPA-EFE/WU HAO

Il capo della diplomazia europea Giuseppe Borrel, oggi ha dichiarato che si recherà a Skopje per la riunione dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE), ma non parlerà con il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

Borel, durante la conferenza stampa tenutasi oggi a Bruxelles con il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, ha spiegato che non vorrebbe che la sede dell'UE presso il Consiglio dell'OSCE rimanesse vuota. Ha chiarito che parteciperà alla cena ufficiale, ma poi dovrà rientrare rapidamente a causa di altri incontri a Bruxelles.

L'alto rappresentante dell'Unione europea per la politica estera e di sicurezza ha annunciato che i lavori principali sulle nuove sanzioni europee contro la Russia a causa della guerra in Ucraina sono terminati e ha espresso la speranza che la relativa decisione venga adottata a dicembre.

"Non vedo segni di stanchezza nell'UE a causa della guerra in Ucraina, tutti sono preoccupati e riconoscono i successi degli ucraini. Non dobbiamo permetterci di essere stanchi", ha commentato.

Borel ha sottolineato che il totale degli aiuti comunitari all'Ucraina ha già raggiunto i 27 miliardi di euro.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno