Il pugile che ha minacciato Messi ora gli ha chiesto scusa

Foto: EPA-EFE/Ronald Wittek (Messi) - EPA-EFE/ETIENNE LAURENT (Canelo Alvarez)

Il pugile messicano Canelo Alvarez nei giorni scorsi ha attirato l'attenzione a causa della minaccia a Lionel Messi.

Messi ha provocato reazioni tempestose nel pubblico con la situazione dallo spogliatoio dopo la partita contro il Messico.

Tuttavia, sono presto diversi calciatori chiamati, tra cui la leggenda del Messico, Andrés Guardado che ha spiegato che situazioni del genere negli spogliatoi sono normali. Guardado ha anche aggiunto che la maglia di Messi è sua perché l'ha scambiata con lui dopo la partita.

Tali messaggi apparentemente sono arrivati ​​ad Alvarez, che ora si è scusato, spiegando di essere stato precedentemente portato via dalla sua passione e amore per il Messico.

"Negli ultimi giorni sono stato portato via dalla passione e dall'amore per il mio paese, ho fatto commenti del tutto inappropriati e quindi voglio scusarmi con Messi e con il popolo argentino. Impariamo tutti qualcosa di nuovo ogni giorno, ora tocca a me", ha detto Canelo.

 

Video del giorno