Boyko Borisov è sorvegliato da cecchini, la sua vita è in pericolo, è stato chiesto a Radev

Il leader di GERB, Boyko Borisov / Foto: EPA-EFE / LUDOVIC MARIN / PISCINA

La vita di Boyko Borisov è in pericolo? Questa è esattamente la domanda che ha posto il generale bulgaro Atanas Atanasov durante le consultazioni della coalizione PP-DB con il presidente della Bulgaria Rumen Radev.

Secondo lui nel cortile del leader della GERB-SDS c'erano dei cecchini e l'opinione pubblica dovrebbe sapere se la vita del rappresentante del governo bulgaro è in pericolo.

"Sono apparse foto di cecchini che si trovano sul recinto del cortile di Boyko Borisov. Sono stato inondato di telefonate da persone a caso. "Se alla vigilia della formazione del governo il grado di minaccia per il presidente in carica è elevato, questo è un problema importante per lo Stato", ha detto Atanasov.

Il presidente bulgaro Radev ha affermato che le informazioni esistono quando c'è un grande rischio per la sicurezza del paese, ma quando si tratta di una minaccia per un individuo, queste informazioni non dovrebbero essere rese pubbliche.

"Parlerò con i servizi delle informazioni che avete condiviso", si è rivolto Radev ad Atanasov.

Le foto dei cecchini al recinto di Borisov sono state pubblicate dal giornalista Dimitar Stojanov 6 giorni fa. Mostrano due uomini in equipaggiamento da combattimento pesante.

Il leader della GERB Boyko Borisov questa mattina è stato il primo a consultarsi con il capo dello Stato Rumen Radev. Nella villa presidenziale Borisov è accompagnato dal vicepresidente della GERB Tomislav Donchev e Deljan Dobrev.

Secondo lui il paese andrà alle elezioni dopo che è diventata chiara la posizione di ITN che non sosterrà il primo mandato.

"Il quinto e il sesto non possono dettare le regole. Avremo più colloqui, ma è chiaro che il governo potrà formarsi solo durante il primo mandato", ha detto Borisov.

Una delegazione della coalizione Proseguiamo con i cambiamenti - Bulgaria democratica (PP-DB) composta dal capo del gruppo parlamentare, l'accademico Nikolay Denkov, dal copresidente del PP Kiril Petkov, dal leader del DSB Atanas Atanasov e dal La deputata Kristina Petkova dopo l'incontro con Radev ha dichiarato chiaramente che resterà all'opposizione a causa degli scarsi risultati delle elezioni parlamentari anticipate del 2 giugno.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 100 DENARI

Video del giorno