Bodybuilder Zoran Lazarevski-Paljo: mi è stato falsamente riferito di aver sparato a un cane senza casa con un fucile ad aria compressa da una terrazza su Shirok Sokak

Zoran Lazarevski - Paljo, famoso allenatore di fitness e bodybuilder, nonché ex candidato sindaco di Bitola, racconta a "Sloboden Pechat" che è stato falsamente riferito che avrebbe sparato a un cane randagio con un fucile dalla sua terrazza il Shirok Sokak.

Il fatto è registrato nel bollettino del Ministero degli Interni, ma Lazarevski, pur essendo stato denunciato, afferma di avere un alibi: in quel momento non era a casa, ma era con tre amici a prendere un caffè.

- Questo è il loro presupposto, che sono stato io a sparare. Anch'io sono rimasto sorpreso. A quel tempo ero con tre amici per un caffè. Non ero a casa al momento della sparatoria. È vero che mia moglie ha subito un trauma a causa di un cane che l'ha morsa. È un grosso problema a Bitola, non riusciamo a dormire perché viviamo nel centro di Shirok Sokak. Chiunque passi, sia un gruppo più numeroso, turisti o ciclisti, viene liberato con gli zaini. Questo è un problema terribile a Bitola. Ci sono interi branchi di cani. Al piano inferiore della boutique c'è una commessa che ama gli animali, li nutre e li colleziona. Nessun problema. Ma quando torna a casa dopo il lavoro, non riusciamo a dormire, se li ama così tanto, lasciamo che li porti a casa. Oppure esistono associazioni per la tutela degli animali e si fanno portare in ospedale. Questo è un problema terribile. Se restassero immobili non ci sarebbero problemi. Ma attaccano, attaccano le persone, attaccano i bambini. Sebbene tutto ciò sia un grosso problema, non sono uno stupido ad uscire su un balcone in pieno giorno e sparare con un fucile come un idiota. Non ero né a casa né ho fatto una cosa del genere, ha detto Lazarevski a "Sloboden Pechat".

Dice di essere stato denunciato falsamente e lo ha detto in stazione quando è stato interrogato dalla polizia.

Dato che ho litigato con la commessa, ha pensato che avessi sparato con il fucile ad aria compressa e mi ha denunciato. Quando tutto questo sarà finito, se ci sarà un processo, presenterò istanza di falsa denuncia e diffamazione. Sono sorpreso anche io e sono sorpresi i miei amici, il padrone del bar e i camerieri, perché stavo prendendo il caffè con loro e non capiscono come posso essere in due posti contemporaneamente. Non hanno testimoni, non hanno telecamere, non hanno niente. Se una persona come me si affacciava al balcone, come poteva nessuno vederla? È una cosa anomala. Viviamo tempi difficili e non riesco più a capirli, questo è un miracolo, ha aggiunto Lazarevski.

Ha rilasciato una dichiarazione alla stazione di polizia.

- Non ho problemi con la polizia, devono agire in base a un rapporto, forse 12 agenti di polizia e ispettori esercitano a casa mia. Non ho mai avuto nessun problema prima, né una rissa, né ho mai preso a calci un cane per strada, anche chissà quante volte gli lascio da mangiare, ha aggiunto. 

A proposito, SVR Bitola ha annunciato di aver ricevuto un rapporto secondo cui il 63enne Z.L. da Bitola avrebbero sparato dal balcone di casa sua a Shirok Sokak con un fucile ad aria compressa contro un cane randagio che era per strada. Il fatto è accaduto mercoledì.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno