Bochvarski ha annunciato una gara d'appalto per la ferrovia verso la Bulgaria, sezione Kriva Palanka - Deve Bair

È in costruzione la ferrovia Kumanovo - Beljakovce/Foto: Governo RSM

La ferrovia da Kumanovo a Beljakovce viene costruita intensamente, le autorità sono soddisfatte del dinamismo. Il ministro dei trasporti e delle comunicazioni Blagoj Bochvarski, il ministro degli interni Oliver Spasovski e il direttore della JP ŽRSM Zoran Trifunovski hanno ispezionato oggi i lavori per la costruzione della ferrovia nell'insediamento di Kumanovo "Pero Chicho".

La costruzione della prima fase, cioè del tratto da Kumanovo a Beljakovce, lungo fino a 31 chilometri, vale 40 milioni di euro.

La costruzione della ferrovia da Kumanovo a Kriva Palanka e nella prossima fase fino al confine con la Repubblica di Bulgaria rappresenta un investimento di oltre 700 milioni di euro. Bochvarski ha affermato che si tratta di un investimento serio e dell'importanza del Corridoio 8 come parte della rete europea dei trasporti, la costruzione di questa ferrovia è un prerequisito per uno sviluppo economico sostenibile per il paese e la regione, e l'UE ha incluso il corridoio nel mappa dei corridoi europei.

- La visita odierna a questa prima tratta insieme al Ministro Spasovski e al direttore è la prova di quanto sia importante questa ferrovia, non solo come investimento per il Governo, ma come progetto di capitale che consentirà un enorme contributo sociale per i cittadini, per la per l'economia e per l'intero paese, ha affermato Bochvarski esprimendo la sua soddisfazione per la dinamica di realizzazione del progetto. Come ha sottolineato, la realizzazione è del 44% e si prevede che sarà completata entro la scadenza, ottobre 2024.

Per la seconda fase, da Beljakovce a Kriva Palanka, sono stati investiti 155 milioni di euro per la costruzione di 34 chilometri di nuova ferrovia. In questo ambito, come ha sottolineato, la maggior parte delle sfide sono state superate e stiamo lavorando con un buon progresso del 12%.

- Quello che posso annunciare da qui è che entro la fine del prossimo anno sarà operativa questa ferrovia, che completerà la prima tratta. La procedura di gara per la terza fase da Kriva Palanka al confine con la Bulgaria è nella fase finale. Entro la fine dell'anno prevediamo che venga indetta una gara d'appalto per la selezione di un appaltatore per la sezione più complessa della ferrovia, la terza fase da Kriva Palanka a R. La Bulgaria, ha detto Bochvarski.

Si aspetta un rapido sviluppo e una crescita economica per le imprese, ha dichiarato di comprendere lo scetticismo riguardo alla costruzione delle ferrovie, sottolineando che si tratta di progetti complessi.

- Stiamo eliminando tutte le anomalie e le debolezze emerse in passato durante la costruzione delle ferrovie, dei corridoi ferroviari, affinché oggi possiamo realizzare il più grande progetto finora di 200 milioni di euro ed è in fase di realizzazione, ha dichiarato Bochvarski.

Il ministro ha sottolineato che è stata formata la commissione mista Macedonia del Nord e Serbia, che ha iniziato a lavorare sui piani per la costruzione della ferrovia ad alta velocità da Belgrado a Skopje con una diramazione fino all'aeroporto di Skopje, la riabilitazione di parte della ferrovia meridionale È stato completato il corridoio 10 da Negotino a Nogaevci.

- Il Parlamento ha già approvato la Legge sulla liberalizzazione del traffico ferroviario, un processo attraverso il quale ci aspettiamo l'ingresso di nuovi operatori che viaggeranno sulle ferrovie macedoni. E con tutti questi progetti e misure stiamo dando un forte contributo alla creazione di un nuovo sistema ferroviario che sarà sviluppato parallelamente alle altre ferrovie della regione, ha affermato il ministro.

Bochvarski ha ricordato che sul corridoio 8 si stanno intensificando gli investimenti nelle infrastrutture stradali: l'ampliamento della terza corsia da Kriva Palanka a Deve Bair, la superstrada Rankovce a Kriva Palankavo, la fase finale, la tangenziale Kumanovo-Stratsin e la tangenziale di Kumanovo con il ponte e "Iskrin Most" sono stati completati". In questa regione sono stati ripristinati altri percorsi stradali e, come ha detto Bochvarski, dall'abbandono, la regione nord-orientale dispone ora di infrastrutture moderne.

- La nostra attività sul campo continua, stiamo esercitando forti pressioni per una realizzazione più rapida e oggi posso dire che avremo un nuovo record nella realizzazione degli investimenti di capitale del Governo, perché abbiamo già superato quello dell'anno scorso che era di 465 milioni di euro , quest'anno è già stato superato, entro la fine del prossimo anno mi aspetto un livello ancora più alto, che sarà significativo per i cittadini e per lo Stato, ha detto Bochvarski.

Il direttore di PE ŽRSM, Zoran Trifunovski, ha indicato che il luogo dove verrà fatta l'introduzione si trova al decimo chilometro.

- Con gli appaltatori abbiamo raggiunto il 44% della prestazione. Qui c'è la fermata "Pero Chicho", ci sono tre stazioni fino a Beljakovce. Raggiungeremo la scadenza prevista per la costruzione del LOTTO 1, ha detto Trifunovski.

Si aspetta che la costruzione dei restanti due lotti proceda con un buon dinamismo, con la nuova gara per selezionare un appaltatore e completare i tre lotti. Per quanto riguarda parte della costruzione di questo tratto a Kumanovo, Trifunovski ha detto che l'espropriazione è stata completamente completata, ha sottolineato che collaborano con i cittadini nei luoghi dove passa il tratto, la priorità è data all'ambiente. In questa parte, come ha sottolineato, ci sarà una protezione acustica, un sottopassaggio per i bisogni della popolazione locale, di cui beneficerà in futuro.

- Questa è una grande sfida, un grande investimento che non è mai stato fatto prima nel paese, ha detto Trifunovski.

E lui conta di iniziare a lavorare sul progetto con la Serbia e sulla tratta fino all'aeroporto, sottolineando che da questo progetto di capitale trarranno vantaggio i cittadini.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno