Blinken: la Russia sta conducendo una barbara guerra contro i civili, perché non riesce a sconfiggere militarmente l'Ucraina

Segretario di Stato americano Anthony Blinken oggi a Bucarest ha condannato fermamente gli attacchi russi ai civili e alla rete elettrica in Ucraina e ha annunciato la continuazione del forte sostegno della NATO a quel paese.

Al termine di una riunione di due giorni dei ministri degli Esteri dei membri della NATO, Blinken ha detto ai giornalisti che il presidente russo Vladimir Putin "sta conducendo una guerra contro i civili perché non riesce a sconfiggere militarmente l'Ucraina", definendolo un "atto barbaro".

"E lo sta facendo cercando di distruggere l'infrastruttura energetica dell'Ucraina, spegnendo le luci, spegnendo il riscaldamento e l'acqua in modo che i civili soffrano". Mi è chiaro (dopo l'incontro) che il sostegno (della NATO) all'Ucraina rimane forte e determinato", ha sottolineato Blinken.

Il capo della diplomazia ucraina Dmitro Kuleba, che ha incontrato Blinken a margine dell'incontro, ha detto ai giornalisti che alla riunione ministeriale della NATO, l'Ucraina ha ricevuto numerose promesse da diversi membri dell'Alleanza in merito alla consegna di armi aggiuntive e attrezzature energetiche.

Kuleba, tuttavia, non ha voluto rispondere alle domande del giornalista se queste promesse si riferissero anche al sistema di difesa antiaerea "Patriot", che l'Ucraina chiede con insistenza all'Alleanza. La consegna del sistema Patriot all'Ucraina migliorerà significativamente la sua difesa aerea.

Video del giorno