Berbok: Stiamo ancora valutando se fornire all’Ucraina armi a lungo raggio

Analena Berbock, ministro tedesco degli Affari esteri/ Foto: EPA-EFE/GEORGI LICOVSKI

Ministro degli Esteri tedesco Annalena Berbock ieri nel porto ucraino del Mar Nero di Odessa ha detto che la Germania sta ancora valutando se fornire armi a lungo raggio all'Ucraina.

"Naturalmente, tutto ciò che diamo in termini di sostegno militare è troppo poco", ha detto in una conferenza stampa dopo una visita senza preavviso in Ucraina.

Ha aggiunto che la questione su come fornire di più, compresi i sistemi d’arma a lungo raggio, viene considerata costantemente, soprattutto nell’ultimo anno.

"È abbastanza comprensibile che la gente in Ucraina affermi che abbiamo bisogno di più di ogni altra cosa", ha detto Berbok in un incontro a cui ha partecipato il suo omologo ucraino, Dmytro Kuleba.

I leader ucraini chiedono alle loro controparti occidentali di fornire loro nuovi sistemi d'arma, in particolare missili a lungo raggio per sparare dietro le linee russe, come l'ATACMS statunitense e i missili da crociera Taurus tedeschi.

I legislatori tedeschi giovedì hanno approvato un ulteriore sostegno militare all'Ucraina, compresi i sistemi a lungo raggio, ma hanno respinto la richiesta dell'opposizione di rifornire Kiev di Taurus.

I funzionari tedeschi hanno espresso preoccupazione per il fatto che i missili potrebbero intensificare la guerra sul suolo russo ed essere visti come un coinvolgimento più diretto della Germania nel conflitto.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno