La Casa Bianca annuncia nuove sanzioni contro le persone coinvolte nell’approvvigionamento di armi agli Houthi

La Casa Bianca ha annunciato nuove sanzioni contro individui ed entità coinvolte nella rete di approvvigionamento di armi dei ribelli Houthi dello Yemen, promettendo di continuare a “perseguire i responsabili delle loro azioni”.

Le sanzioni arrivano dopo due attacchi navali degli Houthi contro navi commerciali nel Mar Rosso e nel Golfo di Aden che, secondo la Casa Bianca, "non hanno nulla a che fare con il conflitto a Gaza".

"Gli Houthi stanno causando sofferenze inutili in tutta la regione", ha detto il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale John Kirby, che ha definito le loro azioni puro terrorismo. Non c'è altra parola per descriverlo", ha aggiunto.

I ribelli Houthi dello Yemen, sostenuti dall’Iran, che controllano gran parte del nord e dell’ovest dello Yemen, lanciano da mesi droni e missili contro le navi nel Mar Rosso in quello che dicono sia un tentativo di fare pressione su Israele affinché ponga fine alla guerra.

Nonostante gli attacchi aerei di ritorsione guidati dagli Stati Uniti negli ultimi due mesi, gli Houthi hanno continuato la loro campagna.

 

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno