Casa Bianca: le notizie secondo cui l'Iran "voleva che l'attacco fallisse" sono false

epa11243332 Il consigliere per le comunicazioni per la sicurezza nazionale della Casa Bianca John Kirby partecipa al briefing quotidiano alla Casa Bianca a Washington, DC, USA, il 25 marzo 2024. EPA-EFE/Chris Kleponis / POOL

La Casa Bianca ha criticato le notizie infondate secondo cui l'Iran avrebbe voluto che un attacco contro Israele fallisse, definendole "categoricamente false".

"Ho visto rapporti secondo cui gli iraniani volevano che l'attacco fallisse". Che questo spettacolare e vergognoso fallimento è tutto pianificato", ha detto il portavoce del Consiglio di Sicurezza Nazionale John Kirby durante un briefing alla Casa Bianca.

Secondo lui, questo attacco è fallito perché è stato sconfitto da Israele, dagli Stati Uniti e da una coalizione di altri partner impegnati nella difesa di Israele.

I leader israeliani hanno attribuito ad una coalizione militare internazionale il merito di aver contribuito a contrastare un attacco diretto iraniano che coinvolge centinaia di droni e missili, definendo la risposta coordinata il punto di partenza per una “alleanza strategica” di opposizione regionale a Teheran.

La coalizione militare, guidata da Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia e che sembra includere diversi paesi del Medio Oriente, ha sostenuto Israele in un momento in cui si trova isolato dalla guerra contro Hamas a Gaza.

Kirby ha rifiutato di dire se gli Stati Uniti sono stati o si aspettavano di essere informati dei piani di risposta di Israele.

"Non siamo coinvolti nel loro processo decisionale su una potenziale risposta", ha detto Kirby.

Un portavoce militare israeliano ha detto dopo l’attacco iraniano che il 99% dei droni e dei missili lanciati dall’Iran sono stati intercettati e distrutti.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno