Arestovich: Lisichansk potrebbe cadere; Shoigu: La regione di Luhansk è stata liberata

Truppe ucraine a Luhansk
Truppe ucraine a Luhansk / Foto: EPA-EFE / STR

Consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, Oleksij Arestovich, ha affermato oggi che Lisychansk, l'ultima città sotto il controllo delle forze ucraine nella regione di Luhansk, potrebbe cadere in mano alle forze russe a causa dell'intensificarsi dei combattimenti nel fine settimana.

- Tutto sarà molto più chiaro in un giorno o due, ha detto Arestovich.

"Questa è una vera minaccia. Vedremo. Non escludo nessuno dei due esiti. Le cose diventeranno molto più chiare in un giorno o due", ha detto Arestovic.

Il governatore della regione di Luhansk, Serhiy Hayday, ha affermato che i russi non stanno cedendo nel loro attacco a Lisichansk e si stanno avvicinando alla città assediata da tutte le parti.

Il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, ha informato oggi il presidente Vladimir Putin che anche Lisichansk è stata catturata e che l'intera regione di Luhansk è stata liberata, ha riferito Tass.

- È stato stabilito il pieno controllo su Lisichansk e le aree circostanti, ha affermato Shoigu e ha aggiunto che solo nelle ultime 24 ore le forze russe e le forze dei separatisti filo-russi dentro e intorno a Lisichansk hanno conquistato 182 chilometri quadrati di territorio.

Video del giorno