Angelina Jolie e Brad Pitt sono in "guerra" da sei anni: non si arrenderà finché i bambini non saranno cresciuti

Angelina Jolie
Brad Pitt e Angelina Jolie / Foto: EPA-EFE

Un perfetto esempio che dopo una rottura amorosa non è affatto facile mantenere una relazione buona e amichevole con il proprio ex partner Angelina Jolie и Brad Pitt. Anche per il bene dei figli, gli ex coniugi non riescono a placare le loro passioni ea lasciarsi alle spalle il matrimonio fallito. Fonti vicine all'ex coppia affermano che Jolie è il principale colpevole.

Angelina Jolie e Brad Pitt / Foto: EPA / IAN LANGSDON

Nonostante non abbiano mai parlato pubblicamente delle ragioni del loro divorzio, anche oggi, a sei anni dalla presentazione delle carte di divorzio, Angelina Jolie e Brad Pitt non hanno una relazione "normale", né la questione dell'affidamento dei loro sei figli è stata risolta. Secondo fonti ben informate, che, a differenza dei principali attori di questa brutta vicenda, non si sono trattenute dai commenti sui media, la più grande colpevole di questa situazione dopo il divorzio è Angelina.

"Angelina sembra fermamente convinta che Brad non dovrebbe mai ottenere la custodia 50/50", ha detto al Post una fonte che ha familiarità con la battaglia legale. "Ci sono alcuni che dicono che non si fermerà finché quei bambini non saranno cresciuti, quindi Brad non avrà mai l'affidamento congiunto", ha aggiunto la fonte.

Brad Pitt
Brad Pitt / Foto: EPA-EFE / DAVID SWANSON

La loro battaglia per la custodia va avanti da sei anni e sembra non esserci alcuna soluzione in vista. Ogni pochi mesi emerge un nuovo conflitto che, se si crede a fonti informate, di solito viene avviato dall'attrice. L'ultimo di una serie di scandali tra la coppia un tempo favorita di Hollywood è stata la vendita di parte della proprietà in Francia.

"Angelina attacca costantemente Brad. "E ha deliberatamente venduto la sua parte controversa del loro vigneto a un acquirente che sapeva che non voleva", ha detto un amico di Pete.

angelina jolie jade brad pit wine
Angelina Jolie e Brad Pitt / Foto: EPA-EFE

Ecco perché Pete ha intentato un'altra causa, che sua moglie ha comunque vinto. In documenti legali di giugno, Brad ha affermato che Jolie "voleva intenzionalmente fargli del male" vendendo la sua quota di Chateau Miraval all'uomo d'affari russo Yury Scheffler, il fondatore di Stoli.

Pete ha detto che da tempo avevano concordato di non vendere mai la loro quota di proprietà senza il permesso dell'altro. Ha anche chiesto un processo con giuria.

"È il suo bambino, ne è molto orgoglioso e ha investito tutte le entrate del lavoro nei vigneti e negli studi Miraval", ha rivelato un noto amico di Pete, osservando che anche la tenuta vinicola Correns in Francia ha uno studio di registrazione.

Profimedia
Foto: Profimedia

Di recente è stata anche diffusa la notizia che gli avvocati di Angelina hanno inviato la propria gente ai SAG Awards a febbraio, sperando di cogliere alla sprovvista Pitt facendogli domande su Miraval all'evento di gala. Ma allora non era presente. Secondo quanto riferito, è un altro esempio di Jolie che cerca di creare un dramma pubblico per peggiorare l'intera situazione.

Presumibilmente, è stata anche la Jolie a intentare causa contro l'FBI sotto falso nome. Quella causa, intentata da un'anonima Jane Doe, sosteneva che l'ufficio del pubblico ministero non consentiva al pubblico ministero l'accesso ai documenti relativi a un'indagine sulle accuse secondo cui diversi anni fa "l'allora marito avrebbe aggredito fisicamente e verbalmente sua moglie e i loro figli mentre viaggiava un jet privato". Tutti sanno che si tratta dell'attore Brad Pitt e del loro figlio Maddox, con il quale da allora hanno avuto una relazione tesa.

Angelina Jolie Maddox
Angelina e Maddox / Foto: Profimedia

C'è anche una restrizione sugli incontri di altri bambini con il padre. Gli amici di Pete scoprono che vede i bambini, ma non quanto vorrebbe e che non è affatto vicino all'affidamento congiunto.

Prima che un tribunale della California decidesse nel maggio 2021 che gli ex coniugi avrebbero condiviso la custodia 50/50, che è stata successivamente ribaltata e il caso ricominciato da capo, il team legale di Angelina avrebbe fatto di tutto perché uno psicologo infantile determinasse che Brad non è in grado di Prenditi cura dei bambini.

epa-efe
Angelina Jolie / Foto: EPA-EFE/NEIL HALL

Lo psicologo Stan Katz, che ha parlato con i figli minori di Jolie-Pitt del caso di custodia, è attualmente oggetto di indagine non penale da parte dell'ufficio del procuratore generale della California, secondo un deposito depositato dalla Corte Superiore della California.

"Tutto è fermo. L'anno scorso è stato molto turbolento. Brad ha ricevuto la custodia 50/50 dopo una sentenza del tribunale lunga e dettagliata. Poi la corte d'appello ha ribaltato la decisione sulla base di qualcosa che non aveva nulla a che fare con il merito della causa. Era una disputa interna tra giudici e giudici privati ​​in California non correlata all'accordo di custodia. Era un aspetto tecnico. Non è chiaro come stanno le cose in questo momento", ha rivelato Page Six.

Video del giorno