Alliance aspetterà un'offerta fino alla fine della settimana, SDSM è pronta a "sacrificare" Tupanceski

Nikola Tupanchevski, ministro della Giustizia/Foto: Screenshot/Radio Free Europe

Il ministro della Giustizia Nikola Tupancheski, che durante la formazione del nuovo governo da parte del premier Dimitar Kovacevski è stato annunciato come una grande sorpresa, è certo che sarà sostituito da un quadro dell'Alleanza per gli albanesi (AA), se il partito guidato da v.d. il presidente Arben Taravari è entrato in "Ilindenska", ha detto a "Sloboden Pechat" un alto funzionario dell'SDSM. E Alianza ha espresso apertamente il desiderio di gestire il dipartimento di giustizia se entra a far parte della maggioranza al potere.

D'altra parte, i funzionari di AA affermano che il processo per entrare a far parte della maggioranza di governo sta richiedendo troppo tempo e che se Kovacevski non presenterà un'offerta concreta al presidente di AA Taravari entro la prossima settimana, lo faranno alzare la mano e restare all'opposizione.

Secondo fonti del governo, il possibile ingresso dell'AA è previsto dopo il 10 dicembre, periodo in cui Kovacevski e Taravari dovrebbero mettersi d'accordo sui concetti che li accomunano, sulle differenze e sulle possibili soluzioni per le questioni su cui sono in disaccordo. Quali tre portafogli apparterranno ad AA, dice la nostra fonte SDSM, dipenderà dall'interesse del partito e dall'accordo con i partner della coalizione DUI e Alternativa. Kovacevski chiederà a Taravari di offrire personale di qualità per i reparti a cui AA è interessata.

Ufficiosamente, oltre al dipartimento di giustizia, AA si interessa anche alla sanità, che ora è gestita dal ministro Bekim Sally di Alternativa, e si citano anche i dipartimenti della società dell'informazione, di cui è capo Admirim Aliti da Alternativa, così come i ministeri dell'istruzione e dell'ambiente, guidati da Jeton Shaqiri и Nasser Nuredini, entrambi da DUI.

– È positivo che AA esca con posizioni specifiche che dipartimenti vorrebbe gestire. Se offrono saglam kadar, possiamo rendere giustizia ad AA. È importante mettersi d'accordo su un concetto che unisce, ed è ancora più importante vedere se ci sono soluzioni possibili per ciò che ci divide. A seconda dei dipartimenti interessati e dell'offerta di personale che gestirebbe quei ministeri, dipenderà anche l'accordo sulla distribuzione dei ministeri. A un anno e mezzo dalle elezioni, non dobbiamo permettere a persone di bassa qualità di gestire ministeri. L'intenzione è che SDSM, DUI e Alternativa cedano un dipartimento ciascuno - afferma il funzionario SDSM.

E il deputato dell'AA Halil Snopce ha affermato che sarebbe positivo se fossero a capo del dipartimento di giustizia.

– Se critichiamo il mancato funzionamento della giustizia, la mancata attuazione delle leggi, l'alto livello di corruzione, naturalmente, il Ministero della Giustizia e alcune direzioni che sono legate al funzionamento della giustizia, sarebbe logico che AA chiedesse questo ministero. Abbiamo la capacità di gestire questo dipartimento - afferma Snopce.

Ha ribadito che non c'è ancora un'offerta concreta per entrare a far parte della maggioranza di governo.

- Ci sono incontri a livello di deputati, ma non si può parlare di trattative dirette non appena non c'è un'offerta concreta. Analizzeremo in base all'offerta, che deve contenere idee, reparti che gestiremo - ha detto Snopce.

Un funzionario di AA ha detto a "Sloboden Pechat" che il governo sta ritardando l'offerta, cosa che sta creando nervosismo nel partito. Secondo lui, se non riceveranno un'offerta specifica entro la prossima settimana, sarà chiaro che il governo ha tatto e AA porrà fine.

Tra i partner di governo, finora solo Alternativa si è rifiutata pubblicamente di cedere un portafoglio all'ingresso di AA nel governo. Se questo provoca dissapori tra i partner di governo, si gioca la carta DUI per la cessione di due ministeri, considerato che gli integrazionisti trarranno il maggior vantaggio dall'ingresso di AA in "Ilindenska", perché ammortizzeranno la cosiddetta "gruppo di fuoco".

Video del giorno