Peste suina africana in un pollaio nel villaggio di Oblesevo

Foto: Archivio

La peste suina africana in un maiale in un allevamento improvvisato o, come si dice, pollaio, è stata confermata oggi nel villaggio di Obleshevo nel comune di Cheshinovo-Obleshevo, il capo del Dipartimento per la protezione della salute dell'Agenzia per l'alimentazione e Medicina Veterinaria, Vanya Kondratenko, confermata per MIA.

Attualmente le squadre dell'AVS sono sul campo ed è in corso un inventario dei maiali entro un raggio di tre chilometri, che devono essere distrutti in una fossa specializzata, e poi per i maiali entro un raggio di 10 chilometri, che devono essere portati a il macello.

Entro mezzo mese nelle regioni di Makedonska Kamenica, Kočani, Vinica e Cešinovo-Obleshevo sono stati identificati un totale di sei hotspot di peste suina africana e dall'inizio dell'infezione ci sono stati un totale di sette hotspot a Dramce , Delčevo. 

Ha impedito la diffusione della peste suina africana nel villaggio Kochan di Mojanci

Video del giorno