Saraj è rimasto senza sindaco, ma il Governo non è rimasto senza primo ministro: la Costituzione separa le funzioni, il Parlamento le unifica

Sessione costitutiva dell'assemblea / Foto: Free Press - Dragan Mitreski
Sessione costitutiva dell'Assemblea / Foto: Free Press - Dragan Mitreski

Secondo la pratica attuale, vi è selettività nell'applicazione della Costituzione e delle leggi, vale a dire che i sindaci eletti come deputati vengono sempre licenziati e vengono indette elezioni locali anticipate, mentre i primi ministri e i ministri eletti come deputati rimangono in carica. potere esecutivo fino all’elezione del nuovo governo

La funzione di deputato è incompatibile con un’altra funzione e se il deputato Talat Xhaferi continua a presiedere il governo tecnico, e i deputati che erano ministri continuano a svolgere la funzione ministeriale oltre a quella di deputato, violeranno la Costituzione e diverse leggi, il Gli esperti sono categorici rispetto alla prassi che da anni viene attuata nel nostro Paese, secondo cui i sindaci Loro chi sono eletti come deputati al Parlamento perdono automaticamente la carica di sindaco, e i ministri che sono diventati deputati continuano a servire come ministri. Dopo la verifica odierna dei mandati dei deputati nella nuova composizione parlamentare, il comune di Saraj è rimasto senza sindaci, perché Blerim Bejeti della DUI ha accettato i mandati parlamentari. A differenza di lui, il sindaco di Tetovo Biljal Kasami di “Vredi” non ha accettato il mandato parlamentare ed è rimasto nel governo locale. A Saraj dovrebbero essere indette elezioni anticipate del sindaco, perché mancano più di sei mesi alle regolari elezioni locali. Se i sindaci Timcho Mutsunski e Arben Taravari diventeranno ministri del futuro governo, si dovranno indire elezioni locali ad Aerodrom e Gostivar.

Xhaferi non andrà in Parlamento finché non sarà eletto il governo

A differenza dei sindaci, il primo ministro tecnico Xhaferi e diversi ministri del governo tecnico eletti deputati, come Fatmir Bitici, Ilir Demiri, Ljupco Nikolovski, Slavjanka Petrovska e Bisera Stojchevska Kostadinovska rimarranno ai posti ministeriali e non saranno sostituiti da nessuno dei vice primi ministri e vice ministri. La presidente della Sessione costituente, Merita Kolchi Kodjadziku, dopo la verifica dei mandati dei deputati, ha affermato che i deputati Loro chi sono i titolari delle cariche cesseranno di ricoprire la carica, ma alcuni di essi continueranno a svolgere le loro funzioni.

- Ai sensi dell'articolo 8 del Codice elettorale, il Presidente del Governo e i singoli membri del Governo, con la verifica del mandato dei deputati, cessano dalle loro funzioni nel Governo per incompatibilità delle funzioni. Per garantire la continuità del lavoro del governo, il governo svolgerà solo le funzioni necessarie fino all'elezione del nuovo - ha detto Kodjadziku.

Ha infatti ripetuto le parole con cui, dopo ogni verifica dei mandati della nuova composizione parlamentare, il Parlamento permette al Governo di continuare a lavorare con gli stessi funzionari, indipendentemente da quale parte di essi sia diventata nel frattempo deputata. Finora non è successo all’attuale primo ministro, che lo fa sempre come il titolare della lista è stato eletto deputato al Parlamento, per nominare un deputato fino all'elezione del futuro governo. Nel 2020 anno il 15 luglio si sono svolte le elezioni, e il primo ministro tecnico Oliver Spasovski ha continuato a svolgere la funzione di primo ministro anche se è diventato anche deputato al Parlamento, quindi il 31 agosto c'è stato il passaggio di consegne nell'ufficio del primo ministro tra Spasovski e Zoran Zaev . Lo stesso è avvenuto con il mandato precedente, dopo le elezioni dell’11 dicembre 2016 anno Il primo ministro tecnico Emil Dimitriev è stato eletto membro del parlamento, ma il nuovo governo guidato da Zaev è stato formato solo nel luglio 2017 anno, quindi Dimitriev è stato tecnicamente primo ministro e membro del parlamento per sette mesi.

Dafina Stojanovska / Sessione costitutiva dell'assemblea / Foto: Free Press - Dragan Mitreski
Le deputate Merita Kolci Kodjadziku e Dafina Stojanovska / Sessione costitutiva al Parlamento / Foto: Free Press - Dragan Mitreski

Dopo la verifica ha chiesto la parola proceduralmente Talat Xhaferi, il quale ha affermato di voler spiegare la situazione al pubblico.

- Per evitare conflitti di interessi, ricoprirò la carica di primo ministro fino all'elezione del nuovo governo, perché la nuova Assemblea me lo ha permesso, ma non parteciperò ai lavori dell'Assemblea. Il mandato del Governo si ottiene dal Parlamento, che lo elegge e lo revoca. La precedente composizione del Parlamento eleggeva il Governo, e la nuova composizione parlamentare non ha un atto per destituire il governo, ma secondo la conclusione di questa composizione, continua fino all'elezione del nuovo governo. Lo voglio informare l'opinione pubblica e le istituzioni come Primo Ministro, non prenderò parte ai lavori dell’Assemblea perché, in base alla Legge sulla prevenzione dei conflitti di interessi, non posso ricoprire due incarichi contemporaneamente, quindi fino all’elezione del nuovo governo non prenderò partecipare ai lavori dell’Assemblea. Questo per informare tutti e superare tutti i dilemmi - ha detto Xhaferi dal podio.

Si violano la Costituzione e il codice elettorale

Secondo gli esperti costituzionali, è una flagrante violazione della Costituzione se una persona è allo stesso tempo deputato e ministro.

- Non è costituzionale che la stessa persona si rechi sia alla sessione del Governo che a quella dell'Assemblea. Qualunque sia la pratica, dovrebbe cessare. Non è necessario apportare modifiche giuridiche per risolvere queste situazioni, dovrebbero farlo i ministri che sono diventati deputati per dare loro lasciare che i viceministri guidino i ministeri fino all'elezione del nuovo governo, e basta come deputati, non diventano necessariamente ministri. Sono in gioco i doppi standard, i sindaci perdono immediatamente il mandato di sindaco - dice un costituzionalista di "Sloboden Pechat", che ha voluto parlare in modo anonimo.

L'ex membro della SEC Janake Vitanovski ieri ha messo in guardia contro la violazione della Costituzione.

– Dovrebbe essere costituita la nuova Assemblea e verificato il mandato dei deputati. L’articolo 8 del Codice elettorale sarà rispettato? come e dell'articolo 63 della Costituzione della Repubblica della Macedonia del Nord, o testamento è successo qualcos'altro in "Il nostro Paese"? Secondo il Codice elettorale e la Costituzione, la carica di deputato è incompatibile con un'altra carica pubblica, presidente del governo, ministro, sindaco, consigliere, giudice, pubblico ministero, avvocato o altra carica. Con il giorno della verifica del mandato scade il mandato dell'altro ufficio. Quindi tutti coloro che ricoprono cariche pubbliche dovrebbero dimettersi dalla loro carica. Verranno rispettate la Legge e la Costituzione? - ha scritto Vitanovski su "Facebook".

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno