Abazović sul massacro di Cetinje: questa è una tragedia che il Montenegro non ricorda

Dritan Abazovic / Foto: EPA

Poco dopo il massacro di Cetinje, in cui persero la vita 11 persone, si è espresso anche il primo ministro montenegrino Dritan Abazović.

"È successa una tragedia che il Montenegro non ricorda. Invito tutti i cittadini del Montenegro a stare con le famiglie delle vittime innocenti, i loro parenti, amici e tutti i cittadini della capitale Cetinje nei loro pensieri", ha scritto su Telegram.

RTCG ha appreso ufficiosamente che Abazović, insieme ai ministri del governo, visiterà i feriti ricoverati in ospedale.

Undici persone sono rimaste uccise e sei sono rimaste ferite nell'incidente di oggi avvenuto intorno alle 16:XNUMX a Cetinje, e la polizia montenegrina ha ucciso l'aggressore.

L'emittente pubblica montenegrina riferisce che la tragedia è stata preceduta da un conflitto familiare, dopo il quale l'aggressore ha sparato a caso ai passanti per strada. L'aggressore ha anche sparato alla polizia ed è rimasto ucciso nello scontro con la polizia.

VIDEO: Orrore a Cetinje, 11 persone, compresi bambini, sono rimaste uccise nella sparatoria

Video del giorno